SETTORI

Cosmetico

In Europa il nostro Paese è il quarto sistema economico della cosmetica.

Il fatturato complessivo del settore cosmetico in Italia ha 10,5 miliardi di euro.

Settore Cosmetico

Il fatturato complessivo del settore cosmetico in Italia ha 10,5 miliardi di euro, che salgono a 33,2 se si considera l’intera filiera; 36 mila addetti diretti che raggiungono i 400.000 con l’indotto, e oltre 4,1 miliardi di export.

In Europa il nostro Paese è il quarto sistema economico della cosmetica dopo Germania, Francia e Regno Unito. Il comparto cosmetico italiano vanta un importante primato nella produzione di make- up: il 55% dei prodotti da trucco consumati nel mondo è fabbricato in Italia, cifra che sale al 67% a livello europeo.

Per di più, rispetto alla media dell’industria manifatturiera, le donne impiegate in questo settore rappresentano il 54% degli addetti ai lavori (circa 19.000).

La cosmesi italiana in crescita

Il periodo di lockdown ha portato i consumatori verso nuove modalità di acquisto e abitudini; dopo tanto shopping online più della metà degli italiani ha nostalgia dei negozi.

Il mercato ha subito importanti trasformazioni, legate anche alle disposizioni conseguenti il lockdown, ma riesce ad assorbire comunque il colpo del covid-19, complici l’indispensabilità dei prodotti per l’igiene indispensabili durante l’epidemia.

Segnali favorevoli dai primi mesi del 2021 perché la popolazione ha ripreso a comprare più trucchi per occhi (+12,2%), creme e gel per le mani (+9,3%), sieri per il viso (+8%), collutori (+4,7%) , balsami per capelli e shampoo (rispettivamente + 4,4% e + 0,2%), oltre che saponi per il corpo (+2,3%).

Settore Cosmetico
Settore Cosmetico

Ripartenza

Se la parola chiave è ripartenza, gli imperativi su cui puntare sono tre: digitalizzazione, sostenibilità e internazionalizzazione. In Italia le imprese della cosmesi investono circa il 6% del fatturato per l’innovazione e la tecnologia, la ricerca e lo sviluppo, contro una media nazionale stimata attorno al 3%. 

Lo sviluppo dell’impresa cosmetica è sempre più orientato alla sostenibilità, unendo sia i risultati economici delle attività, con l’attenzione agli aspetti ambientali. Però In questo percorso deve essere coinvolta l’intera filiera: un e-commerce integrato, connessioni digitali tra persone, oggetti e servizi, una buona gestione dei dati, sensibilità verso l’origine delle materie prime, sicurezza dei prodotti e made in Italy alla base.

Centro Software SAM ERP2 / Settore Cosmetico

CS - Logo SAM ERP 2

SAM ERP2 è un sistema completo che consente di gestire in modo integrato tutti i processi aziendali.

Il comparto chimico-cosmetico-farmaceutico rappresenta uno dei più importanti settori industriali del panorama economico italiano.

SAM ERP2 è il software ERP di ultima generazione progettato e sviluppato proprio per le specifiche esigenze delle imprese italiane che operano in questo settore.

Le sue funzioni consentono di gestire in modo ottimale non solo i processi amministrativi
e commerciali, ma anche tutte le esigenze legate all’acquisizione delle merci, al loro immagazzinamento, alla loro trasformazione, ai controlli di qualità, alla rintracciabilità

e tracciabilità, nonché a tutte le norme specifiche di questo comparto.

Rigore, sicurezza e affidabilità, insieme con la semplicità di utilizzo, sono solo alcune delle caratteristiche che rendono il prodotto perfettamente adatto a tutte le imprese del settore chimico-cosmetico-farmaceutico,

di grandi o piccole dimensioni, produttive o commerciali.

Approfondimenti

La digitalizzazione delle imprese in Italia

L’accelerazione verso la digitalizzazione sta portando le aziende a cogliere numerose opportunità.
In quest’ottica anche i principali players del settore investono per rimanere competitivi e offrire servizi integrati.

Tecnologie convergenti: il futuro del medical devices

I cambiamenti in corso sono determinati dalle tecnologie emergenti; se si continuerà a seguire questo percorso ci sarà una visibile diminuzione delle spese sanitarie, un miglioramento delle diagnosi e delle cure e un maggior utilizzo di medicina preventiva.

L’automation rivoluziona il mondo dei dispositivi medici

L’automation sta rivoluzionando il mondo dei dispositivi medici portando una maggiore flessibilità e reattività, una riduzione degli sprechi, un miglioramento della produttività, un risparmio sui costi e un alto controllo della coerenza. La previsione futura vedrà l’uso di cobot, in cui uomini e macchine lavoreranno insieme.

Ambiti Operativi

Automazione Processi

L’automazione dei processi aziendali ha l’obiettivo di alleggerire le risorse, trasformando le attività manuali e ripetitive attraverso la tecnologia. Con il Business Process Automation (BPA), le aziende sono in grado di ridurre la dipendenza dall’intervento umano automatizzando una serie di attività ripetitive.

Il BPA mira a rendere i processi aziendali più efficienti in termini di costi, più snelli, a prova di errore e trasparenti. Con i processi automatizzati le organizzazioni risparmiano tempo e implementano le best practice per aumentare l’efficienza operativa complessiva.

Case Studies

Società Leader nella commercializzazione di Medical Device nel campo della chirurgia specialistica in Italia e nel mondo, presentava la necessità di gestire dei kit viaggianti per gli interventi chirurgici.

Hanno scelto Innoova per cambiare il loro futuro

Da oltre 30 anni siamo partner per la trasformazione digitale di medie e grandi imprese italiane

Cresci insieme a noi

Crediamo che in un periodo di enormi stravolgimenti, come quello attuale, le aziende possano e debbano fare di più. Noi siamo il partner giusto per il cambiamento.

2