SETTORI

Alimentare

Il settore alimentare ha un fatturato annuo di circa 203 miliardi di euro.

È fondamentale al giorno d’oggi aggiornarsi, puntando sull’innovazione.

settore alimentare

Il settore alimentare ha un fatturato annuo di circa 203 miliardi di euro. 

Nel 2020 le esportazioni dei prodotti agroalimentari Made in Italy sono state dirette per oltre la metà (55%) verso l’Unione Europea, con la Germania che si classifica come il principale cliente con 7.73 miliardi, in crescita del 6%, mentre al secondo posto c’è la Francia con 5.08 miliardi che rimane stabile, e a seguire con 3,6 miliardi la Gran Bretagna (+2,8%) poi uscita con la Brexit.

Fuori dai confini comunitari sono gli Stati Uniti il primo partner commerciale dell’Italia con 4.9 miliardi di export agroalimentare che aumenta del 5,6 % nonostante i dazi aggiuntivi introdotti.

Il sistema alimentare
resiste al Covid-19

Mentre l’export complessivo italiano segna un deciso ribasso, quello del settore alimentare si è dimostrato resiliente, tanto che è aumentato dell’1,9% rispetto al 2019, per un totale di 46,1 miliardi di euro.

A beneficiarne sono state le esportazioni nazionali di conserve di pomodoro (+17%), pasta (+16%), olio di oliva (+5%) e frutta e verdura (+5%) che hanno raggiunto in valore il massimo di sempre. 

In calo del 3% sono invece le spedizioni di vino italiano nel mondo duramente colpite dalla chiusura dei ristoranti che rappresentano il principale mercato di sbocco per le bottiglie di alta qualità.

settore alimentare
settore alimentare

Innovazione e sostenibilità

È fondamentale al giorno d’oggi aggiornarsi, puntando sull’innovazione; le nuove tecnologie come big data, IoT, blockchain, intelligenza artificiale e robotica e additive manufacturing possono rivoluzionare qualsiasi elemento, creando filiere più trasparenti, processi aziendali più snelli, produzione più efficiente, tracciabilità garantita e monitoraggio costante degli aspetti che impattano sulla salute.

Inoltre, un altro elemento su cui bisogna porre importanza nel 2021, è sicuramente quello di assicurare scelte sempre più in linea con le politiche di sostenibilità, tanto che si inizia a privilegiare una filiera green e zero waste: dal packaging alla produzione, dai fornitori allo smaltimento dei rifiuti, la sostenibilità sarà sempre più un criterio di scelta da parte di acquirenti e consumatori. Il Made in Italy si propone quindi come sfida per il futuro.

Centro Software SAM ERP2 / Settore Alimentare

SAM ERP2 è un sistema progettato e sviluppato proprio in base alle specifiche esigenze delle imprese italiane che operano nel settore alimentare.

Le sue funzioni consentono infatti di gestire in modo ottimale non solo i processi amministrativi e commerciali, ma anche tutte le esigenze legate all’acquisizione delle merci, al loro stoccaggio, alla loro trasformazione, ai controlli di qualità, alla rintracciabilità e alla tracciabilità alimentare (in piena conformità con la “food law” CE 178/2002).

Approfondimenti

La digitalizzazione delle imprese in Italia

L’accelerazione verso la digitalizzazione sta portando le aziende a cogliere numerose opportunità.
In quest’ottica anche i principali players del settore investono per rimanere competitivi e offrire servizi integrati.

Tecnologie convergenti: il futuro del medical devices

I cambiamenti in corso sono determinati dalle tecnologie emergenti; se si continuerà a seguire questo percorso ci sarà una visibile diminuzione delle spese sanitarie, un miglioramento delle diagnosi e delle cure e un maggior utilizzo di medicina preventiva.

L’automation rivoluziona il mondo dei dispositivi medici

L’automation sta rivoluzionando il mondo dei dispositivi medici portando una maggiore flessibilità e reattività, una riduzione degli sprechi, un miglioramento della produttività, un risparmio sui costi e un alto controllo della coerenza. La previsione futura vedrà l’uso di cobot, in cui uomini e macchine lavoreranno insieme.

Ambiti Operativi

Automazione Processi

L’automazione dei processi aziendali ha l’obiettivo di alleggerire le risorse, trasformando le attività manuali e ripetitive attraverso la tecnologia. Con il Business Process Automation (BPA), le aziende sono in grado di ridurre la dipendenza dall’intervento umano automatizzando una serie di attività ripetitive.

Il BPA mira a rendere i processi aziendali più efficienti in termini di costi, più snelli, a prova di errore e trasparenti. Con i processi automatizzati le organizzazioni risparmiano tempo e implementano le best practice per aumentare l’efficienza operativa complessiva.

Case Studies

Azienda olearia che ha iniziato nel 1900 a commercializzare olio ottenuto dai propri uliveti, aveva troppi processi da gestire, distribuiti su più programmi e l’esigenza di organizzare la gestione di tali processi.​

Hanno scelto Innoova per cambiare il loro futuro

Da oltre 30 anni siamo partner per la trasformazione digitale di medie e grandi imprese italiane

Cresci insieme a noi

Crediamo che in un periodo di enormi stravolgimenti, come quello attuale, le aziende possano e debbano fare di più. Noi siamo il partner giusto per il cambiamento.

2