E-commerce post Covid

Il futuro dell’e-commerce nell’era del COVID-19

Tutti gli aspetti della nostra vita sono stati travolti dalla rivoluzione digitale ma ciò che ha colpito di più riguarda proprio i consumi, una rivoluzione che, senza Covid, ci avrebbe messo molto più tempo a compiersi.

Fino a qualche anno fa c’è stato il tentativo da parte di alcune aziende di avviare operazioni di e-commerce, ma con scarsi risultati. Il 2020 però, con il Covid 19, ha capovolto questo pensiero, accelerando la necessità dell’e-commerce per i beni di largo consumo, ed esplodendo in tutti i mercati europei attraverso esperienze differenti.

Se analizziamo la percentuale di famiglie europee che hanno acquistato generi alimentari online negli ultimi 12 mesi vediamo che varia da paese a paese, ad esempio, nel Regno Unito e in Francia, l’introduzione dell’e-commerce era di circa il 48% alla fine del 2020, mentre Spagna e Germania hanno visto una diffusione poco superiore al 20%.

Valutando l’impatto dell’e-commerce online e offline, si rileva un ritmo di crescita differente: l’e-commerce in Germania è sette volte superiore al tasso di crescita offline, mentre in Italia è fino a 16 volte superiore. Il fatturato ha generato più di 30 miliardi di euro solo nei cinque grandi paesi nel 2020, con vendite continue che salgono alle stelle. Il settore alimentare ha ancora un buon margine di crescita, ma le barriere iniziali, come la possibilità di selezionare alimenti freschi, sono state superate.

Ti potrebbe interessare anche: Il Controllo di Gestione: L’attività che tutte le imprese dovrebbero implementare al proprio interno

Ma quale sarà la prossima fase di crescita dell’e-commerce?

Ci sono alcuni modi che permettono a rivenditori e produttori di assicurarsi un successo nel mercato:

  • Analizzare le categorie che stanno ottenendo i risultati migliori, riconoscere ciò che è più apprezzato e confrontare l’assortimento online con quello offline.

  • Rendersi conto del proprio livello dell’e-commerce, per capire come migliorare e salire al successivo.

  •  Puntare su un approccio digitale, facendo vivere ai consumatori una vera esperienza d’acquisto. 

  •  Sfruttare le promozioni online, completamente differenti da display promozionali posizionati in corsia o alla cassa. Infatti, l’online permette di targetizzare gli acquirenti, con offerte personalizzate e prezzi flessibili. 

 E’ fondamentale soddisfare le richieste della clientela, per evitare che comprino altrove. Motivo per cui bisogna puntare su convenienza e consegna veloce.

Scopriamo il Controllo di Gestione

Perché il Controllo di Gestione è necessario per far crescere il business di un’Azienda.

Il futuro dell’e-commerce abbraccia la digitalizzazione

creare un catalogo di prodotti digitali end to end, e mantenerlo con totalità su prezzo e disponibilità, è la chiave per soddisfare un incremento delle vendite. In questo modo si eviteranno errori dovuti ad inventario o mancati aggiornamenti.

Ci saranno sempre meno occasioni di avere contatti fisici con il cliente, quindi è importante sfruttare i social media, ora essenziali per creare relazioni. Le aziende devono ragionare in modo olistico all’e-commerce, e prestare attenzione a creare contenuti di alta qualità, dedicando tempo e sforzi significativi. Proprio per questo, se le aziende non sono attente a rendere i loro contenuti il ​​più utili possibile, perderanno molte risorse nella vendita sui social senza vedere i rendimenti delle loro entrate.

La soluzione sta nei canali online e nei social media per mantenere una coerenza nelle strategie di branding digitale e coinvolgimento dei clienti. Questo aiuta i clienti ad abituarsi allo shopping attraverso nuovi canali, così come aiuta le aziende a moltiplicare i vantaggi dell’e-commerce, sia oggi che in futuro.

Contenuti che potrebbero interessarti
Come l'RPA determina l'efficienza nel settore Med

Come l’RPA determina l’efficienza nel settore Med

Rpa è determinante nell’efficienza del settore Med. Può potenziare l’assistenza sanitaria e liberare il personale medico dal lavoro amministrativo e ripetitivo. La strada è ancora lunga da percorrere ma la trasformazione digitale sta già automatizzando le attività di routine.